333.5461470
info@ilfilolilla.it

“Vivere il corpo”

Genitori e Familiari insieme contro i Disturbi del Comportamento Alimentare

di Cinzia Fumagalli

Varese, 3 dicembre 2019

Oggi si è conclusa la prima parte teorica del progetto “VIVERE IL CORPO” presso  il Liceo Artistico Angelo Frattini  di Varese.

L’incontro con le classi quinte ha suscitato negli studenti un grande interesse verso queste problematiche, sia durante gli interventi della dott.ssa  Eugenia Dozio (nutrizionista) sia per quello della Dott.ssa Federica Costanzo (psicologa) che come nel precedente incontro con le  altre classi hanno trattato il tema della corretta alimentazione e del rapporto più ampio col cibo che non è solo nutrimento per il corpo, ma investe una sfera più ampia che comprende la socializzazione e la sfera emotiva.

Un riferimento importante è stato fatto sull’uso degli integratori alimentari spesso utilizzati dai ragazzi senza alcuna regola e senza controllo alcuno da parte del medico.

La Dott.ssa Costanzo ha riportato all’attenzione degli studenti il ruolo delle “parole” che spesso vengono utilizzate con estrema leggerezza senza pensare alle conseguenze devastanti che possono produrre  soprattutto sui social network; “ le parole sono pietre ”.

I momenti che hanno maggiormente sensibilizzato i ragazzi sono stati i filmati delle interviste realizzate ad alcuni pazienti di Villa Miralago che hanno voluto raccontare la loro storia e il loro dolore, e soprattutto la testimonianza di una loro compagna di scuola che  ha avuto la forza e il coraggio di raccontare dinnanzi a loro il percorso della sua malattia e la sua difficile lotta per combatterla.

Un forte messaggio di  sofferenza ma anche di speranza, per i ragazzi  ma anche per i genitori presenti e per gli insegnanti stessi; un aiuto a riconoscere i sintomi e soprattutto un monito a non voltarsi dall’altra parte.

Gli studenti hanno interagito con vivo interesse sia con la Nutrizionista che con la Psicologa ponendo  anche domande alla loro compagna che con grande forza ha attraversato la malattia.

La seconda parte pratica del progetto, che partirà all’inizio del prossimo anno, sarà  incentrata su esperienze di psicomotricità per imparare a percepire e sentire il proprio corpo individualmente e con l’altro, sperimentando nuove modalità relazionali.

Anche questa volta un ringraziamento va al Dirigente scolastico, agli insegnanti  del Liceo Artistico Angelo Frattini che con la loro sensibilità ci hanno permesso di far conoscere agli studenti queste problematiche di cui si parla ancora troppo poco.

Un sentito ringraziamento rivolgiamo anche  alle Dott.sse Dozio  e Costanzo che hanno reso possibile la riuscita di questo progetto.

(VAI ALL’ARTICOLO SULLA GIORNATA DEL 18 NOVEMBRE 2019: http://www.ilfilolilla.it/2019/11/18/vivere-il-corpo/ )